ShinyStat - Statistiche Web
  Venerd́ 21 Luglio 2017 00:26
Articoli

QUESTIONARIO PER MIGLIORARE L’INCONTRO EDUCATIVO DI GRUPPO

Il questionario è stato somministrato a 138 genitori partecipanti ai 17 incontri di gruppo svolti tra il 2006 e il 2014 (147 compresi gli incontri 2004).


Articolo pubblicato il 17.03.2015 in  NO LINK

 Il questionario è stato somministrato a 138 genitori partecipanti ai 17 incontri di gruppo svolti tra il 2006 e il 2014 (147 compresi gli incontri 2004).

Il 96,2% (campione di 138) ha risposto che i Broncodilatatori, farmaci per crisi d’asma, devono essere somministrati con aerosol o con distanziatore. 

Il 90,4% (campione di 138) ritiene che i Broncodilatatori, farmaci per crisi d’asma, vadano utilizzati ogni 15/20 minuti (3 volte) nella prima ora; la percentuale si riduce a 89,8% (campione di 147) aggiungendo i dati del 2004.

L’89,5% (campione di 66) ha dichiarato di essersi trovato pronto nel momento in cui il figlio ha avuto bisogno di usare il Broncodilatatore per risolvere una crisi d’asma. 

Rispetto al comportamento a scuola l’88% (campione di 138) ritiene che il bambino/ragazzo deve portare il Broncodilatatore a scuola, il 4% pensa non sia importante segnalare la presenza dell’asma e lo 0,8% afferma che il bambino/ragazzo non possa andare il gita scolastica. 

Rispetto allo sport o sforzo fisico il 95,2% (campione di 138) ritiene sia utile tenere a disposizione il Broncodilatatore in caso di crisi d’asma, o attuare la premedicazione per prevenirne i sintomi, il 5,6% pensa che il bambino/ragazzo debba essere esonerato dall’attività fisica a scuola e l’1,6% afferma che il bambino/ragazzo possa fare solo alcuni sport o sforzi. 

Chiedendo di dare un punteggio da 1 a 6 sull’aiuto che l’incontro da nell’affrontare meglio l’asma del proprio figlio, il 72% (campione di 59) ha indicato un punteggio di 6 e il 24% ha indicato un punteggio di 5 per un totale di 96% che si ritiene molto o pienamente soddisfatto. 

Il 100% (campione di 118) consiglierebbe ad altri genitori di partecipare all’incontro; la percentuale si conferma al 100% (campione di 140) aggiungendo i dati del 2004. 

Il 66,7% (campione di 114) valuta “ottima” l’organizzazione dell’incontro; la percentuale aumenta a 69.9% (campione di 136) aggiungendo i dati del 2004. 

Il 78% (campione di 59) valuta “ottime” la chiarezza e le modalità delle informazioni ricevute nell’incontro. 

Il 95,8% (campione di 118) ritiene che siano state soddisfatte le aspettative rispetto all’incontro; la percentuale aumenta a 96.4% (campione di 140) aggiungendo i dati del 2004.

Durante una crisi d’asma il 97,9% (campione di 94) afferma che le vie aeree si restringono, il 6.4% sostiene che l’aria entra ed esce dalle vie aeree più facilmente e l’1.1% afferma che il muco diminuisce. 

Tra i fattori scatenanti l’asma vengono indicati con una percentuale di 96,8% e 85,1% (campione di 94) rispettivamente “il fumo di tabacco” e “gli odori forti”, con una percentuale di 96,2% e 92,3% (campione di 26) rispettivamente “polvere” e “pollini”, con una percentuale di 91,7% (campione di 12) “ridere o piangere”. 

Il 100% (campione di 87) ritiene che il materiale ricevuto durante l’incontro potrà essere utile; la percentuale si conferma al 100% (campione di 109) aggiungendo i dati del 2004. 

L’ 86,7% e il 13,3% (campione di 15) valuta rispettivamente “ottima” e “buona” la modalità di comunicazione degli operatori in questo incontro per un totale di 100% di pareri positivi al riguardo. 

Il 97,1% (campione di 68) afferma che parlerà al proprio medico del corso; la percentuale si riduce a 95.6% (campione di 90) aggiungendo i dati del 2004. 

Il diario giornaliero serve per il 70.6% (campione di 68) a valutare un eventuale cambiamento di terapia, per il 28.6% (campione di 56) a segnalare le crisi e i farmaci utilizzati. 

Il 98,5% (campione di 68) afferma che “la crisi d’asma se si impara a conoscerla si può controllare”.

Nel campo di segnalazione libera per domande, consigli o commenti sul corso, sono stati riportati:

12 complimenti; che aumentano a 24 aggiungendo i dati del 2004;

4 dubbi o perplessità.

Segnala a delicious Segnala a digg Segnala a diggita Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a oknotizie Segnala a technorati Segnala a twitter Segnala a wikio Segnala a ziczac Segnala a blinklist Segnala a furl Segnala a My Yahoo Web Segnala a Microsoft Life Segnala a reddit

© Laboratorio Clinico Pedagogico e Ricerca Biomedica 2017
Via del Medolo, - 25123 Brescia, Tel. 0303849283 Fax. 0303849284 laboratorioclinicopedagogico@.hotmail.com
web credits graficaeformazione.it