Molti genitori non sanno come inizia un attacco d’asma e, quindi, non si rendono conto dell’emergenza finchè l’attacco non è in fase conclamata.

Un attacco d’asma si sviluppa attraverso questa successione di eventi che voi genitori dovete conoscere e riconoscere:

  • all’inizio il bambino sta bene e non avverte alcun disturbo;
  • ad un certo punto succede qualcosa, è avvenuta l’esposizione ad uno dei fattori di cui abbiamo parlato (pollini, infezioni virali, sforzi fisici, ecc.) irritanti per l’apparato respiratorio;
  • il bambino comincia ad avvertire qualche disturbo, come il solletico in gola, la tosse, uno starnuto: sono i sintomi di un imminente attacco d’asma;
  • se non si inizia a fare la terapia della crisi dopo un po’ di tempo (in genere qualche ora, ma a volte alcuni minuti) inizia l’attacco d’asma vero e proprio.

Una terapia iniziata al primo insorgere di questi sintomi è molto più efficace nel controllare l’attacco stesso, che non si presenterà o, se si presenterà, sarà in forma lieve.